adv

Magnenzio - monete imperiali Romane

Flavio Magno Magnenzio come Augusto (350-353)

Magnenzio nacque intorno al 303 ad Ambian (Amiens). Sotto Costantino I, Magnenzio prestò servizio nelle unità barbare, ma poi divenne comandante sotto il comando dei figli dell'imperatore.

Il 18 gennaio 350, Marcellino, il tesoriere dell'imperatore Costante, ordì una cospirazione contro di lui, parte della quale fu la proclamazione di Magnenzio come Augusto. Constant è scappato ma è stato ucciso. Magnenzio era riconosciuto in tutto l'Occidente, poiché Costante era gravemente impopolare e Magnenzio, a detta di tutti, "governava secondo le leggi" ed era tollerante sia nei confronti dei pagani che dei cristiani.
Tuttavia, apparvero immediatamente altri contendenti: Nepotian e Vetranion. Magnenzio, cercando di consolidare il potere, nominò Cesare il suo parente (forse fratello) Decentio.

Nepociano fu rapidamente eliminato grazie agli sforzi di Marcellino. Vetranion, dopo trattative infruttuose con Costanzo II, si schierò dalla parte di Magnenzio e stava addirittura per combattere con l'imperatore, ma l'esercito lo tradì e si schierò dalla parte di Costanzo. Magnenzio cercò di negoziare con Costanzo II sulla divisione dell'impero, ma decise che l'assassino di suo fratello non poteva essere un sovrano legittimo.

Nel 351 a Mursa ebbe luogo una delle battaglie più sanguinose del secolo, nella quale furono uccise più di 50mila persone. Costanzo II ottenne una vittoria decisiva grazie alle riuscite azioni della cavalleria, che sembra essere il primo caso documentato di sconfitta dei legionari da parte di distaccamenti a cavallo. Magnenzio si ritirò frettolosamente a Lugdunum (Lione).

352 sono passati in trattative infruttuose. Magnenzio arrivò gradualmente al punto di offrirsi a Costanzo come soldato nell'esercito imperiale, ma neanche questo servì. Nel luglio 353 ebbe luogo l'ultima battaglia; Magnenzio fuggì a Lugdum e si suicidò.

 

 

moneta Impero Romano Magnenzio
D N MAGNENTIVS P F AVG
VICTORIAE D D N N AVG ET CAES / VOT V MVLT X

350-352
rame
Arles
23 mm.
Busto a destra in armatura drappeggiata / Nostro Signore Magnenzio Pio Felice Augusto
Due Vittorie reggono una corona con iscrizione "5 anni, promessa 10" / Vittorie Signori Nostri d'Agosto e Cesare
Valore - 50-70 USD

 

 

 

 

 

 

 

 

adv